Xiaomi aveva promesso il rilascio di Android 8.0 Oreo entro la fine del 2017 dopo una fase beta iniziata qualche settimana fa. La promessa è stata mantenuta dato che l’azienda ha iniziato il roll-out dell’aggiornamento proprio lo scorso 31 dicembre regalando a tutti gli utenti l’ultima incarnazione di Android da installare sui propri dispositivi.

Android 8.0 Oreo introduce molteplici innovazioni software come il PIP (Picture-in-Picture), l’auto-compilazione delle password e tanto altro. L’aggiornamento del peso 1107.04 MB raggiungerà progressivamente tutti i dispositivi supportati a patto che gli stessi presentino la versione software di partenza 7.12.19. L’update, inoltre, introduce le patch di sicurezza aggiornate al mese di dicembre.

Lo Xiaomi Mi A1 si conferma dunque un dispositivo molto seguito dall’azienda per quanto riguarda gli aggiornamenti, e molto apprezzato dagli utenti grazie al progetto Android One di cui fa parte che ha visto molteplici dispositivi aggiornarsi adAndroid 8.0 Oreo nell’ultimo periodo come il General Mobile GM 6 o l’HTC U11 Life.

di seguito la scheda tecnica del device:

  • Display IPS da 5.5 pollici di diagonale con risoluzione Full HD 1920 x 1080 pixel e densità di 403 PPI;
  • dimensioni di 155.4 x 75.8 x 7.3 mm per 165 g;
  • processore octa-core Qualcomm Snapdragon 625 con architettura Cortex-A53 e frequenza di clock a 2.0 GHz;
  • GPU Qualcomm Adreno 506 a 650 MHz;
  • 4 GB di RAM LPDDR3;
  • 64 GB di memoria interna espandibile tramite microSD fino a 128 GB;
  • lettore d’impronte digitali posteriore;
  • dual camera posteriore da 12 + 12 mega-pixel con apertura f/2.2 – 2.6, autofocus PDAF e doppio flash LED dual tone;
  • fotocamera frontale da 5 mega-pixel;
  • supporto dual SIM 4G, Wi-Fi 802.11 ac Dual Band, Bluetooth 4.2, porta IR, GPS / A-GPS / GLONASS;
  • batteria da 3080 mAh;
  • sistema operativo Android 8.0 Oreo.